Mi dispiace ma non è possibile fare click con il tasto destro...

Categoria: Bologna

Tracce del Sistema delle acque a Bologna

Passeggiando per Bologna, oggi, non ci si accorge delle numerose vie d’acqua che la percorrono, perché la maggior parte di esse è stata tombata a partire dagli anni 50 del ‘900. La rete idrica bolognese viene sistemata e sviluppa gradualmente tra il XII ed il XVI secolo allo scopo di raccogliere, canalizzare e regolare le acque dei rii e dei torrenti appenninici, la cui portata era dipendente dalle stagionalità, fatto che nuoceva all’economia cittadina. Questa regolazione permetteva poi di collegare […]

Scale e scaloni monumentali nei palazzi storici di Bologna

I palazzi nobiliari bolognesi rappresentano, assieme ai portici, un simbolo distintivo della città. I più famosi sono quelli senatorii, le dimore delle famiglie aristocratiche che, tra il 1466 e il 1797, fecero parte del Senato bolognese. Il ‘500 è il secolo decisivo per l’assetto politico e, di conseguenza, fisico della città di Bologna. In questo secolo avviene il consolidamento delle famiglie egemoni, attraverso l’investimento dei capitali accumulati con la mercatura, con l’attività bancaria, con l’attività industriale legata alla produzione e […]

La Bologna dei Bentivoglio

Propongo qui le immagini di luoghi che ancora oggi testimoniano la presenza dei Bentivoglio a Bologna. In particolare, due costruzioni che si affacciano sulla odierna via Zamboni: la Chiesa di San Giacomo Maggiore, che conserva al suo interno la Cappella Bentivoglio, e l’Oratorio di Santa Cecilia. Uno sguardo anche al Teatro comunale, perché edificato sull’area dove si ergeva il grande Palazzo Bentivoglio con le sue scuderie su Piazza Verdi. I Bentivoglio sono stati Signori di Bologna, in lotta con il […]

Asinelli & Garisenda, le prime Due Torri di Bologna

Città turrita per eccellenza, Bologna possedeva in epoca medievale un panorama urbano costellato di quasi 100 torri, funzionali dal punto di vista strategico e militare, ma anche per ribadire il prestigio delle rispettive famiglie proprietarie. Delle 24 torri superstiti, oggi le più famose e simbolo di Bologna sono le Due Torri, Asinelli e Garisenda in piazza di Porta Ravegnana. Si innalzano in uno slargo anticamente chiamato Porta Ravegnana, perché da li partiva la via San Vitale per Ravenna (per il […]

San Petronio, la Basilica dei bolognesi

La Basilica di San Petronio sorge nella centrale Piazza Maggiore di Bologna. È dedicata ad un Santo un po’ atipico, documentato come ottavo vescovo di Bologna, con il suo episcopato collocabile tra il 431 e il 449. Ho scritto atipico, perché, se si presta ascolto alla versione agiografica, vale a dire il complesso delle testimonianze che costituiscono la memoria della vita di un Santo e del culto a lui tributato, compresa una Vita scritta in volgare alla fine del XIII secolo, se ne ricava una figura […]

I portici di Bologna – The Porticoes of Bologna

I portici sono una caratteristica di Bologna, assieme alle sue torri. Il loro aspetto storico-artistico-culturale ne giustifica la candidatura come “patrimonio dell’umanità” presentata all’UNESCO. Gli oltre 38 chilometri di portici cittadini (che raggiungono i 53 chilometri con quelli fuori le mura), nascono per ragioni pratiche, dopo l’anno Mille, quando Bologna inizia a conoscere un forte incremento della popolazione, indotto dall’Università e dall’immigrazione dalle campagne vicine. I bandi comunali, infatti, promettevano la libertà mediante lo scioglimento dalla servitù della gleba (il […]

Bologna ai tuoi piedi: Villa dei Marchesi Scarani

Nel titolo mi sono permesso di riprendere la frase di presentazione del sito della Villa dei Marchesi Scarani, perché l’ho trovato quanto mai azzeccato. La sensazione di avere Bologna ai propri piedi si percepisce subito, appena varcata la soglia del lungo viale che porta all’edificio; impressione che si consolida attraversando l’uliveto adiacente, o affacciandosi ai giardini antistanti la costruzione. La collocazione di questa splendida residenza patrizia collinare, fatta costruire dal Marchese Nicolò Scarani, risalente al XVIII secolo, è ancor più singolare, se si pensa che […]

Angeli e demoni: simboli ed enigmi della Certosa di Bologna

Gli Etruschi, nei secoli tra il VI ed il V a.C., avevano già adibito alla sepoltura dei morti l’area occupata della Certosa di Bologna, così chiamata per la presenza in quei luoghi della Certosa di San Girolamo di Casara, un Monastero certosino fondato a partire dal 1334 dal giureconsulto guelfo Giovanni D’Andrea. Dal 1407 Niccolò Albergati, poi divenuto arcivescovo di Bologna nel 1417, assume la carica di priore del Monastero. Egli accoglie, tra i suoi segretari, due futuri pontefici, Niccolò […]