Mi dispiace ma non è possibile fare click con il tasto destro...

Categoria: 50 sfumature di Bologna

Luci della città, Bologna di notte

Ti è piaciuto questo contenuto? Resta aggiornato sulle novità ed iscriviti alla mia newsletter! CLICCA QUI

Mura e Porte di Bologna, lungo la Circla, la Terza Cerchia muraria

Nel Duecento Bologna era una città in forte espansione. Per proteggere i nuovi insediamenti, sorti oltre le due precedenti Cerchie murarie, la Cerchia di Selenite e la Cerchia del Mille, viene così progetta la costruzione di una Terza Cerchia difensiva oltre le due precedenti, in antichi documenti nominata la “Circla”, corrispondente come perimetro agli attuali Viali di circonvallazione. Il 1226 è l’anno di inizio della costruzione della nuova Cerchia, completata solo nel secolo seguente. Inizialmente la nuova barriera era costituita […]

Segnali dal passato di Bologna

L’attuale Santuario del SS. Crocefisso del Cestello a Bologna viene eretto nel 1516 su di un ponte che passava sul torrente Aposa, su un terreno di proprietà dei frati di San Domenico, a seguito di un evento miracoloso, avvenuto ai primi del Cinquecento, scaturito da un Crocifisso quattrocentesco dipinto da Jacopo Avanzi sul muro del convento dei Domenicani. La Chiesa viene riedificata nel 1762 in stile barocco, ma sull’atare maggiore conserva ancora l’originale Crocefisso dipinto. L’immagine del “Volto Santo” di […]

Piazza Maggiore, nel cuore di Bologna e dei Bolognesi

Piazza Maggiore (Piâza Mażåur in bolognese) è conosciuta con questo nome dal Cinquecento, ma la sua origine è ben più antica. Risale al 1200, quando il Comune (nato nel 1116) inizia ad acquisire case e terreni per costruire una Piazza di rappresentanza in grado anche di riunire le varie attività cittadine. Le successive trasformazioni la renderanno come nel suo aspetto attuale, contornandola via via di importanti edifici: il Palazzo del Podestà (1200), con alle spalle Palazzo Re Enzo (1244), Palazzo […]

Origine e diffusione del movimento Barocco a Bologna

Nel 1545 la Chiesa cattolica, per reagire alla diffusione della Riforma protestante in Europa, convoca a Trento il Concilio che produrrà un movimento chiamato Controriforma. Il Concilio, tra l’altro, sosterrà l’importanza delle arti figurative come strumento per far conoscere al mondo le nuove linee religiose. In questo ambito si affermerà il Barocco, caratterizzato non ad uno stile preciso, ma da un’idea di coinvolgere lo spettatore, di comunicare con lui con una teatralità ed una drammaticità in grado di offuscare la […]

Asinelli e Garisenda, le prime Due Torri di Bologna

Città turrita per eccellenza, Bologna possedeva in epoca medievale un panorama urbano costellato di quasi 100 torri, funzionali dal punto di vista strategico e militare, ma anche per ribadire il prestigio delle rispettive famiglie proprietarie. Delle 24 torri superstiti, oggi le più famose e simbolo di Bologna sono le Due Torri, Asinelli e Garisenda in Piazza di Porta Ravegnana. Si innalzano in uno slargo anticamente chiamato Porta Ravegnana, perché da li partiva la via San Vitale per Ravenna (per il […]

I Portici di Bologna Patrimonio UNESCO – The Porticoes of Bologna UNESCO heritage

I Portici sono una caratteristica di Bologna, assieme alle sue Torri. Per il loro aspetto storico, artistico e culturale sono diventati nel 2021 patrimonio dell’Umanità UNESCO. Gli oltre 38 chilometri di portici cittadini (che raggiungono i 53 chilometri con quelli fuori le mura), nascono per ragioni pratiche, dopo l’anno Mille, quando Bologna inizia a conoscere un forte incremento della popolazione, indotto dall’Università e dall’immigrazione dalle campagne vicine. I bandi comunali promettevano la libertà mediante lo scioglimento dalla servitù della gleba. […]

Duecento anni di Storia e di Storie nel Cimitero monumentale della Certosa di Bologna

Il Cimitero comunale di Bologna viene istituito nel 1801, utilizzando gli edifici e gli orti di un Monastero, la Certosa di San Girolamo di Casara, edificato a partire dal 1334 ed ampliato nei secoli, tanto da divenire, all’inizio del XVIII secolo, uno dei più insigni Monasteri di tutto l’Ordine cartusiano, in grado da attirare visitatori da tutta Europa, per la santità della sua fama ed i capolavori della sua quadreria. L’ordine viene soppresso nel 1797, a seguito alla discesa delle […]

Una domenica in Pinacoteca a Bologna e i pittori del Rinascimento bolognese

Come si legge nel sito web, la Pinacoteca Nazionale di Bologna, assieme all’Accademia di Belle Arti, è ospitata negli spazi dell’ex noviziato gesuitico e Chiesa di Sant’Ignazio, costruiti tra il 1728 e il 1735 su progetto dell’architetto bolognese Alfonso Torreggiani. Dopo l’ingresso delle truppe napoleoniche a Bologna, nel 1796, e la soppressione degli ordini religiosi, l’Accademia Clementina, con il nuovo nome di Accademia di Belle Arti, iniziò a raccogliere numerosi beni provenienti dagli enti soppressi; la necessità di spazi più […]