Mi dispiace ma non è possibile fare click con il tasto destro...

Nella culla dei Carmelitani: la Chiesa di San Martino Maggiore a Bologna

La Chiesa di San Martino Maggiore, elevata al grado di Basilica dal 1941, si erge nell'omonima piazza del centro storico di Bologna. Anticamente era chiamata San Martino dell’Aposa, per la presenza del torrente omonimo proprio sul fronte della Chiesa. Questa era infatti raggiungibile con un ponte di legno, poi eliminato a fine Quattrocento, quando il torrente viene tombato. Di questa antichissima Chiesa (è una delle più antiche della città), si hanno notizie frammentarie già nel XII secolo, anche se di certo si sa che viene riedificata in miglior forma nel 1217. Nel 1293 viene concessa ai monaci Carmelitani, già presenti in città ai primi del Duecento e che reggono ancor oggi l’attuale parrocchia. Alla metà del Trecento il complesso diviene uno dei centri più importanti dello studio religioso universitario. Il prestigio conseguito, consente vari lavori di ampliamento e di rifacimento, che si protraggono fino al Cinquecento e oltre. La cappella della Madonna del Carmine viene realizzata da Alfonso Torreggiani nel 1753, mentre l'antico campanile ha la cella campanaria rifatta nel Settecento. Ampi restauri sono realizzati sul finire dell'Ottocento ad opera di Alfonso Rubbiani, in particolare sulla facciata e nella zona absidale. Le forme gotiche dell'interno di San Martino Maggiore custodiscono un ricchissimo numero di opere d’arte, che ne fanno quasi una pinacoteca. Così possiamo ammirare dipinti e affreschi di Vitale da Bologna e Lippo di Dalmasio, di Amico Aspertini, Ludovico Carracci, Francesco Francia e Lorenzo Costa, Girolamo da Carpi e Girolamo da Sermoneta, nonché un interessante affresco di Paolo Uccello.

Le fotografie

0
Basilica di San Martino Maggiore a Bologna
0
San Martino, Basilica di San Martino, Bologna
0
Navata centrale della Basilica di San Martino a Bologna
0
Girolamo Siciolante da Sermoneta, Madonna col Bambino (1548), Pala d'altare Basilica di San Martino
0
Francesco Francia, Madonna e Santi, Basilica di San Martino Maggiore a Bologna
0
Paolo Uccello, (1397-1475), Natività, Basilica di San Martino a Bologna
0
Amico Aspertini, Deposizione, Basilica di San Martino a Bologna-2
0
Jacopo della Quercia, Madonna del Carmine, Basilica di Martino Maggiore, Bologna
0
Vitale da Bologna, Crocefisso, sec.XIV, Basilica di San Martino Maggiore a Bologna
0
Vitale da Bologna, Abramo accoglie i beati, sec. XIV, Basilica di San Martino a Bologna
0
Trittico di pittore bolognese (1480 circa), Basilica di San Martino a Bologna
0
Simone da Bologna detto dei Crocifissi, Madonna dell'Umiltà, Basilica di San Martino
0
Bartolomeo Cesi, Crocefisso, Basilica di San Martino a Bologna
0
Ludovico Carracci, San Girolamo, 1591, Basilica di San Martino a Bologna
0
Lorenzo Costa, Assunta, 1506, Basilica di San Martino a Bologna
0
Lippo di Dalmasio, Madonna col Bambino sec.XIV, Basilica di San Martino a Bologna
0
Amico Aspertini (1475-1552), Madonna e Santi, Basilica di San Martino a Bologna
0
Greolamo da Carpi, Adorazione dei Magi, Basilica di San Martino a Bologna
0
La Basilica di San Martino Maggiore a Bologna
0
Dalmasio, sec.XIV, S.Onofrio eremita al centro, Basilica di San Martino a Bologna-2
0
Basilica di San Martino, Cappella della Beata Vergine del Carmine
0
Basilica di San Martino Maggiore a Bologna
0
Sacrestia della Basilica di San Martino Maggiore a Bologna
0
Dalmasio, Crocifissione, Pinacoteca di Bologna, proviene dal Convento di San Martino Maggiore

One thought on Nella culla dei Carmelitani: la Chiesa di San Martino Maggiore a Bologna

lascia un commento

Accetto la Privacy Policy