Mi dispiace ma non è possibile fare click con il tasto destro...

Archivi degli autori: Guido Barbi

Quadri di una esposizione: gli affreschi nei Palazzi storici di Bologna

I Palazzi nobiliari bolognesi rappresentano, assieme ai portici, un simbolo distintivo della città. I più famosi sono quelli senatorii, ovvero le dimore delle Famiglie aristocratiche che, tra il 1466 e il 1797, fanno parte del Senato bolognese. Il Palazzo è simbolo della sicurezza, della cultura, della collocazione nella città e le sue forme architettoniche contraddistinguono il grado di prestigio della Famiglia che lo abita. I Palazzi senatorii non presentano di solito i tradizionali portici e si accede al loro interno […]

Gli affreschi di Palazzo Poggi e la Torre della Specola

Palazzo Poggi, in via Zamboni n. 33, a Bologna, a differenza di molti altri edifici storici bolognesi, non appartenne ad una famiglia senatoria, pur conservando la stessa una posizione di rilievo nella vita pubblica cittadina, che traspare proprio dai fasti di questo Palazzo. La sua costruzione risale al 1549, per opera di Alessandro Poggi, ma il suo vero promotore, alla morte del fratello Alessandro, è stato Giovanni Poggi, tesoriere pontificio e nunzio apostolico presso l’Imperatore Carlo V. Giovanni ha notevole peso nelle […]

Non c’era una volta a Bologna, Via dell’Indipendenza

Il 28 giugno 1896 viene inaugurata a Bologna, alla presenza dei sovrani italiani, la Scalinata di accesso alla Montagnola, detta il Pincio, che guarda verso la vecchia Porta Galliera ed i ruderi dell’antico Castello di Galliera. Di fatto è completata la Via dell’Indipendenza, Via Indipendenza per i bolognesi, la strada dedicata appunto all’indipendenza nazionale, progettata nel 1862 con l’intento di unire il cuore amministrativo e politico della città in piazza Maggiore, alla Stazione Centrale Ferroviaria, in un periodo di grande […]

Il Palazzo dell’Archiginnasio, l’antica sede dell’Università a Bologna

Il Palazzo dell’Archiginnasio viene eretto a Bologna fra il 1562 ed il 1563, per volere del Legato pontificio in città, il cardinale Carlo Borromeo, su progetto dell’architetto bolognese Antonio Morandi detto Terribilia, con lo scopo, nel clima culturale del Concilio di Trento, di dare una sede unitaria all’insegnamento universitario, fino ad allora disperso in vari edifici. Il Palazzo presenta all’esterno un lungo portico di 30 arcate e si articola in due piani intorno ad un cortile centrale a doppio ordine di […]

Un museo diffuso negli Oratori bolognesi

A Bologna sono ancora presenti antichi Oratori, solitamente ospitati in stanze di piccole dimensioni, collegati o inseriti nella contigua Chiesa, destinati al culto in favore di una comunità o di un gruppo ristretto di fedeli. Dapprima erano piccoli ambienti di preghiera, poi, nel 1550, nacquero i moderni Oratori ad opera di San Filippo Neri che, con l’intento di creare una comunità di religiosi e laici unita in un vincolo di mutua carità, riunì i ragazzi di strada, facendoli giocare, ma […]

L’Oratorio dei Fiorentini, un gioiello del Barocco bolognese

L’Oratorio di San Giovanni Battista dei Fiorentini si trova al piano superiore dell’antica Chiesetta scomparsa di Santa Maria, detta la Rotonda dei Galluzzi, nella corte che fu della famiglia Galluzzi e che è ancor oggi dominata dalla loro Torre. La costruzione dell’Oratorio si deve alla Compagnia di San Giovanni Battista Decollato, congregazione laicale votata allo spirito di orazione e penitenza dei Battuti. La Compagnia, creata nel 1523, era detta dei Fiorentini poiché in origine composta esclusivamente da genti provenienti da […]

Gli affreschi di Vitale da Bologna nella Basilica di Santa Maria dei Servi a Bologna

La Chiesa di Santa Maria dei Servi è stata elevata alla dignità di Basilica minore nel 1954 da Papa Pio XII. Viene eretta con l’annesso Convento (che attualmente ospita i comandi Regionale e Provinciale del corpo dei Carabinieri), nelle adiacenze dell’attuale Strada Maggiore, tra il 1386 e il 1437, su disegno di padre Andrea Manfredi da Faenza, generale dell’Ordine dei servi di Maria o Serviti (ordine mendicante della Chiesa cattolica fondato a Firenze attorno al 1233), che si avvale dell’opera […]

San Domenico riposa a Bologna, nella Basilica a lui dedicata

Nel 1216, il predicatore spagnolo Domenico di Guzman riceve l’approvazione ufficiale del Papa per la creazione dell’ordine dei Frati predicatori, o Domenicani, da lui fondato. Così decide di diffondere la sua regola, inviando monaci in molte parti d’Europa, in particolare nella penisola iberica e nei principali centri universitari del tempo, tra cui Parigi e Bologna, dove si recò egli stesso. Arriva nel 1218 a Bologna, città vivace e colta, grazie anche alla presenza dello Studium, realtà quindi che ben si […]

Piazza Santo Stefano a Bologna, la Piazza che non c’è

Piazza Santo Stefano, una delle Piazze più belle di Bologna, non esiste ufficialmente, perché considerata dal Comune parte della Via Santo Stefano, la strada che prende il nome da tempo immemorabile dalla presenza dell’omonimo Complesso di Chiese. La dignità di Piazza è però nel cuore dei bolognesi, che tale la considerano per la sua eleganza, per i Palazzi che la racchiudono, per il fascino che esercitano il Complesso di Santo Stefano e le leggende collegate alle sue antichissime origini. Detto […]