Mi dispiace ma non è possibile fare click con il tasto destro...

Archivi degli autori: Guido Barbi

Una Pinacoteca diffusa nelle Chiese di Bologna

Le immagini di questo articolo rappresentano Bologna come una sorta di Pinacoteca allestita all’interno delle sue Chiese, anche le cosiddette “minori”, così definite perché meno conosciute di altre, ma di certo non meno interessanti. L’ispirazione è suggerita dalla lettura dei testi di Eugenio Riccomini (*).  Secondo l’autore, infatti, “questa nostra città, pur priva di capolavori sublimi e obbligatori (…) invita alla scoperta: passeggiando, è consentito intrufolarsi negli androni dei palazzi, scoprire cortili e scaloni, sbirciare affreschi, entrare e uscire dalle […]

Le Cripte di Bologna testimoniano le origini della comunità cristiana cittadina

Tra storia e leggenda, si perdono, e quasi si confondono, le tracce delle origini della comunità cristiana bolognese. Anche se non abbiamo testimonianze dirette, i protomartiri Vitale e Agricola sono considerati, dal culto a loro dedicato, i primi cristiani bolognesi uccisi per la loro fede. Il martirio dello schiavo Vitale e del suo patrizio cristiano Agricola sarebbe avvenuto nell’anno 304, a seguito delle persecuzioni di Diocleziano, nell’Arena romana di Bononia, che probabilmente sorgeva dove ora si trova la Cripta (documentata […]

Amico Aspertini, Artista bizzarro e fantastico

Amico Aspertini (Bologna, 1474 circa – Bologna, 1552) è stato pittore, scultore, frescante e disegnatore, protagonista della cultura artistica bolognese della prima metà del Cinquecento. Opera nel cuore del Rinascimento, ma, per le caratteristiche del suo stile, si pone al di fuori di esso, superandone gli schemi. Secondo Eugenio Riccomini: Egli conosceva direttamente cose di Raffaello e di Michelangelo, e tuttavia prende tutt’altra strada. Rinuncia ben presto a perseguire l’idea e il fantasma della bellezza antica e classica, e dipinge […]

Art Nouveau, il Liberty eclettico nella Certosa Monumentale di Bologna

Ho scritto in altro articolo del mio blog (Art Nouveau, forme e colori della Bologna Liberty), che la voglia di rinnovamento artistico attiva in Europa e negli Stati Uniti sul finire dell’800, riassunta nell’espressione di Art Nouveau, raggiunge anche l’Italia, dove assume il nome Stile Floreale o Liberty. Il Liberty è presente anche a Bologna, dove trova una sua peculiarità nella società Emilia Ars, che, tra memoria e rinnovamento, inserisce le nuove poetiche simboliste e Liberty nel diffuso recupero dell’arte […]

I Carracci, Ludovico, Agostino ed Annibale, una storia bolognese

I due fratelli Carracci, Annibale (Bologna, 1560 – Roma, 1609) ed Agostino (Bologna, 1557 – Parma, 1602), assieme al loro cugino Ludovico (Bologna, 1555 – 1619), costituiscono forse un caso unico di collettivo nella storia dell’arte, e sono tra i protagonisti del rinnovamento artistico della seconda metà del Cinquecento. Si formano nella loro città natale, Bologna, affrescando dimore nobiliari, Palazzo Fava, Palazzo Magnani e Palazzo Sampieri Talon, con decorazioni innovative per il sistema delle arti figurative del loro tempo. Propongono […]

Gioco di luci sulla facciata incompiuta di San Petronio a Bologna

Bologna, 15-19 settembre 2022 Tutti i bolognesi conoscono la facciata incompiuta della loro Basilica dedicata a San Petronio. Come sarebbe stata la facciata, se si fosse dato corso al suo completamento con la realizzazione dei disegni conservati nel Museo della Basilica e creati da Andrea Palladio, Giulio Romano, Baldassarre Peruzzi, il Vignola, il Terribilia, Girolamo Rainaldi, fino all’ultimo progetto green firmato Mario Cucinella? La risposta nella proiezione in onda in questi giorni, dove i progetti si mescolano in un gioco […]

Madonne di strada bolognesi – Bolognese street Madonnas

Pubblicando questi scatti di strada di Bologna, ho ripensato alle parole del professor Eugenio Riccomini, preludio del suo Il Perditempo: Bologna, si dice, è una città ancora atta al passeggio. Passeggiando, è consentito intrufolarsi negli androni dei palazzi, scoprire cortili e scaloni, sbirciare affreschi, entrare e uscire dalle chiese, annusare sacrestie, socchiudere portoni. Si può insomma, nei ritagli di tempo e deviando solo leggermente dal proprio itinerario, fare un po’ di shopping visivo insolito e per di più gratuito. Si scopriranno […]

Art Nouveau, forme e colori della Bologna Liberty

La voglia di rinnovamento artistico che pervade l’Europa e gli Stati Uniti sul finire dell’800, riassunta nell’espressione di Art Nouveau, raggiunge anche l’Italia, dove assume il nome Stile Floreale o Liberty ed influenza l’arte della decorazione delle stoffe, dei mobili, degli oggetti di arredamento in genere, per poi passare anche nel campo dell’architettura. Nella Bologna di fine Ottocento, il Liberty si presenta sotto due aspetti. Il primo è caratterizzato dalle intuizioni presenti nei richiami neo-medievali della Società Aemilia Ars, che produce […]

Quadri di una esposizione: gli affreschi nei Palazzi storici di Bologna

I Palazzi nobiliari bolognesi rappresentano, assieme ai portici, un simbolo distintivo della città. I più famosi sono quelli senatorii, ovvero le dimore delle Famiglie aristocratiche che, tra il 1466 e il 1797, fanno parte del Senato bolognese. Il Palazzo è simbolo della sicurezza, della cultura, della collocazione nella città e le sue forme architettoniche contraddistinguono il grado di prestigio della Famiglia che lo abita. I Palazzi senatorii non presentano di solito i tradizionali portici e si accede al loro interno […]

Gli affreschi di Palazzo Poggi e la Torre della Specola

Palazzo Poggi, in via Zamboni n. 33, a Bologna, a differenza di molti altri edifici storici bolognesi, non appartenne ad una famiglia senatoria, pur conservando la stessa una posizione di rilievo nella vita pubblica cittadina, che traspare proprio dai fasti di questo Palazzo. La sua costruzione risale al 1549, per opera di Alessandro Poggi, ma il suo vero promotore, alla morte del fratello Alessandro, è stato Giovanni Poggi, tesoriere pontificio e nunzio apostolico presso l’Imperatore Carlo V. Giovanni ha notevole peso nelle […]